Foto dell'immagine di copertina sul perchè non comprare followers su instagram

Comprare followers su Instagram: 7 ottimi motivi per cui non dovresti farlo

Questa guida è rivolta a tutti coloro che vogliono sapere perchè non si dovrebbero comprare followers su Instagram.

 

Probabilmente dopo una ricerca su google avrete visto tipologie di annunci come questi: “A partire da $ 4 per 500 follower” oppure “Seguaci di Instagram 100% reali ” o ancora ” Acquista follower di Instagram | I follower autentici sono veloci. “

 

Se sei stai cercando di incrementare i tuoi followers su Instagram questi annunci possono sembrarti davvero allettanti.

 

Ma non credergli.

 

Allo stesso modo, non essere tentato dagli annunci che cercano di venderti like su Instagram. Non ti daranno alcun beneficio a lungo termine e potrebbero anche danneggiare la reputazione del tuo account.

 

Se incrementare i followers è il tuo obiettivo, ti consiglio di leggere questa guida: Come avere più seguaci su Instagram? La guida più completa su internet.

 

Ci sono davvero delle ottime ragioni per cui non dovresti comprare followers su Instagram e noi di Alta Visibilità te ne riportiamo ben sette:

1.  I follower comprati non interagiscono con il tuo account

Più spesso di quanto si pensa, i follower comprati non sono persone reali, bensì sono falsi account creati dai bot.

 

Questo fatto è particolarmente importante per chiunque voglia crescere di visibilità su Instagram. Qualsiasi marchio prima di scegliere con chi lavorare, studia ed analizza con attenzione la validità dei suoi candidati.

 

Chi vuole essere considerato un influencer, deve influenzare il comportamento dei suoi seguaci ma se i suoi follower non interagiscono, non sta influenzando proprio nessuno.

 

Alcune evidenti particolarità di un falso seguace sono:

 

  • profili vuoti privi di un’immagine del profilo;
  • poche o nessuna immagine condivisa;
  • una generale mancanza di interazione intelligente.

 

Molti di questi account falsi inoltre, seguiranno sostanzialmente più persone di quante ne abbiano anche loro.

 

 

2. Comprare followers su Instagram ha effetto sul tuo engagement

Non è difficile individuare gli account che hanno un engagement inferiore rispetto ad altri account.

 

In media l’engagement varia in base al numero di followers e per fare una stima possiamo affermare che:

 

  • Con meno di 1,000 followers in media l’engagement sarà all’incirca all’8%;
  • Engagement del 4% tra 1.000 e 10.000 follower;
  • Engagement del 2,4% per 10.000 – 100.000 follower;
  • Engagement dell’1,8% tra 100.000 e 1 milione di follower;
  • Sopra 1 milione di follower engagement medio dell’1,7%;

 

Questi numeri sono solo delle medie ma te le abbiamo riportate perchè dovresti guardare con sospetto tutti gli account che hanno un livello di engagement che differiscono da queste medie di un considerevole margine.

 

Questo include casi in cui l’engagement sembra troppo alto.

 

Se acquisti like su Instagram, puoi spingere le tue statistiche fuori da un intervallo accettabile e rendere quindi discutibile il tuo account.

 

Un altro modo per individuare un falso engagement è confrontare il rapporto tra i like e i commenti sulle foto. Anche se non debbano esserci per forza rapporti “stretti” tra like e commenti, se vedi molti like ma pochi commenti su una serie di post, allora è probabile che l’Instagrammer abbia comprato like.

 

 

3. L’acquisto di follower ti mette a rischio spam

Se hai fornito il tuo indirizzo e-mail quando hai acquistato i followers, stai offrendo a queste persone l’opportunità di diffondere spam sul tuo profilo.

 

Solitamente questi servizi non si curano molto della privacy delle persone e potrebbero dare a terze parti delle tue informazioni personali.

 

Quindi anche per questo motivo, noi di Alta Visibilità, non ti consigliamo di comprare followers o like.

 

 

4. Instagram riconosce ed elimina i follower falsi

Instagram, come gli altri social network, vuole che i loro membri abbiano un’esperienza utente piacevole.

 

Pertanto, si impegna parecchio a trovare ed eliminare i falsi account.

 

Instagram, in maniera abbastanza regolare, si mette alla ricerca di profili falsi. Ormai hanno acquisito una notevole esperienza nella ricerca di account falsi e sanno perfettamente quali sono i segnali a cui prestare attenzione.

 

Chi compra followers su Instagram potrebbe anche pensare di non aver pagato molto, ma sarà sicuramente troppo se poi questi seguaci scompariranno poco dopo averli comprati.

 

 

5. Comprare followers è contro i Termini di servizio di Instagram

Instagram cerca di scoraggiare attivamente le persone che acquistano follower.

 

Non solo eliminando i falsi seguaci, ma riservandosi anche il diritto di sospendere gli account coinvolti in questa pratica.

 

Nonostante tutto Instagram cerca sempre di dare una seconda chance, e per questo potrebbe avvisarti prima che ti sospendano l’account a seguito di pratiche disoneste.

 

Però meglio non rischiare…

 

 

6. Avere dei falsi seguaci distrugge la tua credibilità

Se hai bisogno di ricorrere all’acquisto di follower, di sicuro non sei un vero influencer.

 

Questo è certamente il modo di pensare dei vari brand che potrebbero potenzialmente voler collaborare con te.

 

I veri influencer costruiscono il loro seguito in modo organico.

 

Certo, ci vorrà del tempo.

 

Ma prendere delle scorciatoie non ti farà certo guadagnare qualcosa, anzi…

 

Come abbiamo già detto, esistono delle metriche molto chiare per individuare gli account autentici. Se il tuo livello di coinvolgimento è molto al di sopra o molto al di sotto di queste medie, la gente dubiterà del tuo reale valore.

 

 

7. Non guadagnerai soldi acquistando seguaci fasulli

Il paradosso più assurdo è che tanta gente che acquista followers lo fa pensando che così facendo riuscirà a guadagnare dei soldi tramite Instagram.

 

Niente di più falso.

 

Perchè, come abbiamo ripetuto decine di volte, i marchi non selezionano i loro influencer in base al numero di follower, bensì in base alla loro capacità di influenzare le altre persone.

 

Non guadagnerai del denaro dall’acquisto di follower su Instagram.

 

Di seguito inoltre ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

 

Spero di averti chiarito le idee sul perchè non dovresti comprare followers su Instagram. D’altronde ti abbiamo dato ben 7 motivi per non farlo 🙂

Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva, puoi scrivere un commento qui in basso oppure mandarmi un e.mail, sarò felice di risponderti.

Foto dell'immagine di copertina sui ghost followers

Ghost followers: come eliminare i profili inattivi su Instagram?

Questa guida è rivolta a tutti coloro che vogliono capire cosa sono i ghost followers, come individuarli e come eliminarli dal proprio Instagram account.

 

Ti sarai sicuramente accorto che la musica è cambiata su Instagram. Tempo fa bastava creare un ottimo contenuto da pubblicare, premere il pulsante “condividi” ed attendere qualche secondo per iniziare a notare che i mi piace e i commenti arrivavano a secchiate.

 

Sarò un nostalgico, ma come erano belli i vecchi tempi…

 

Ora non ricevi più le stesse interazioni a cui eri abituato, vero?

 

Stai lavorando duramente per far crescere il tuo Instagram account ma i risultati non arrivano?

 

Se la risposta a queste domande è si, allora è probabile che tu sia una vittima di seguaci fantasma, i cosi detti ghost followers.

 

Cos’è un ghost follower?

Non è così spettrale come sembra ma è decisamente inquietante dal punto di vista del marketing.

 

Un ghost follower su Instagram è fondamentalmente un account Instagram inattivo o finto che ti segue.

 

Il significato di inattivo può essere definito in diversi modi, ma questa qui in basso è la definizione che preferisco.

 

Un follower inattivo è un account Instagram che ti segue ma che non interagisce con il tuo profilo (ad esempio, non commenta e non mette mai mi piace ai tuoi contenuti).

 

Dovresti avere paura dei ghost followers?

Per alcune persone, i ghost followers non sono un grosso problema. Anche quando questi followers non interagiscono, vengono comunque considerati followers a tutti gli effetti.

 

Queste persone vogliono semplicemente che il conteggio dei loro follower su Instagram sia il più alto possibile.

 

Ci sono veramente tanti casi di influencer e persino di celebrità che hanno acquistato seguaci nel tentativo di apparire più popolari di quanto non siano in realtà. Il problema però deriva dal fatto che il 99% dei follower acquistati saranno follower fantasma, followers inattivi, ghost followers o chiamateli come volete.

 

Essi in genere sono dei spam account creati da alcune tipologie di bot.

 

Fortunatamente ci sono dei segnali che possono dirti se un account è un ghost follower e più avanti in questo post vi diremo come riconoscerli.

 

Soprattutto in quest’ultimo periodo sono spuntati fuori centinaia di servizi che offrono agli utenti di Instagram la possibilità di acquistare più follower.

 

Il problema però è che come abbiamo detto prima, essi al 99% sono followers inattivi, dunque estremamente dannosi per il vostro profilo Instagram.

 

Per i professionisti del marketing, il numero di follower non conta molto. Gli influencer su Instagram devono essere in grado di coinvolgere i propri followers attraverso i propri contenuti.

 

Per questi professionisti dei social media e del content marketing, sono altre le metriche al centro dell’attenzione, come ad esempio l’engagement, ed in questo caso, i seguaci fantasmi sono un grande ostacolo al successo.

 

Facciamo alcune analisi di base mantenendo semplici i numeri.

 

Diciamo che hai avuto 20.000 follower per tutto il mese di gennaio e in media hai ricevuto 2.000 interazioni per post (1900 Mi piace per post e 100 commenti per post).

 

Il tuo tasso medio di engagement nel mese di gennaio sarebbe dunque del 10% (2.000 interazioni / 20.000 follower).

 

Poi, il 1 ° febbraio, hai deciso di comprare 40.000 follower.

 

Quindi ora hai 60.000 followers!

 

Tuttavia, questi 40.000 nuovi follower sono praticamente tutti ghost account.

 

Non interagiscono con i tuoi post perché non sono nemmeno veri umani: sono dei fantasmi! Ciò significa che l’ammontare delle interazioni che otterrai sui tuoi contenuti non cambierà affatto.

 

Continuerai a ricevere 2000 interazioni come nel mese di gennaio.

 

Ma così facendo, ora il tuo tasso medio di engagement nel mese di febbraio scenderà al 3,3% (2.000 interazioni / 60.000 follower).

 

Dovrei preoccuparmi se i ghost follower influiscono sul mio tasso di engagement?

La risposta è si. Instagram ci si preoccupa. Quindi dovresti anche tu.

 

Storicamente, la home del tuo Instagram account era composta da post che apparivano in ordine cronologico inverso. Non c’erano eccezioni a questa regola.

 

Tuttavia, da quando Instagram ha introdotto il suo nuovo algoritmo per i post, l’ordine delle foto e dei video nella tua home è stata riorganizzata in base alla probabilità del tuo interesse in quel contenuto.

 

Uno dei fattori più importanti che Instagram considera quando visualizza i tuoi contenuti è quanto sia coinvolgente quel contenuto. Per farlo usa un algoritmo secretato, ma sappiamo per certo che tiene moltissimo in considerazione il tasso di engagement.

 

Quindi tornando al nostro esempio di prima, quale contenuto preferirebbe Instagram? Un post che ottiene il 10% di engagement o uno che ne ottiene solo il 3,3%?

 

Come abbiamo già detto, dipende anche da una serie di altri fattori, ma supponendo che tutti questi altri fattori siano gli stessi tra i 2 post, Instagram avrebbe sicuramente favorito il post con il più alto tasso di coinvolgimento.

 

Essendo il tuo tasso di engagement sceso al 3,3%, è meno probabile che i tuoi contenuti vengano visualizzati nella home dei tuoi follower perché Instagram mostrerà i tuoi contenuti a meno persone di prima.

 

Ciò significa che meno persone interagiranno con i tuoi post e più il tuo tasso di engagement scenderà di nuovo -> ancora meno persone lo vedranno -> il tuo tasso di engagement scenderà ancora una volta -> meno e meno persone lo vedranno.

 

È un circolo vizioso dal quale è difficile uscirne. È il così detto effetto valanga dei seguaci fantasma.

 

Accidenti a questi seguaci fantasma.

 

Ma grazie a questo post è giunto il momento di andare a colpirli per rimandarli indietro da dove sono venuti.

 

Come trovare e rimuovere i ghost follower?

Se ti trovi nella situazione che abbiamo appena citato, non preoccuparti!

Indipendentemente dal fatto che tu abbia acquistato o meno follower inattivi, probabilmente lo hai fatto perché ignorante in materia.

 

È assolutamente normale e non fartene una colpa.

 

Però ora bisogna fare ammenda e andare a trovare ed eliminare tutti gli account inattivi dal tuo profilo Instagram.

 

Puoi iniziare a identificare i follower fantasma cercando gli utenti che hanno le seguenti caratteristiche:

 

  • 0 follower
  • 0 post
  • Nessuna immagine del profilo
  • Elevato rapporto di persone che seguono per i follower
  • 0 post negli ultimi 30 giorni
  • 0 post negli ultimi 60 giorni
  • Nome utente riempito con numeri casuali

 

Se hai un piccolo numero di followers, dovresti riuscire a farlo manualmente, analizzando tutti i tuoi follower su Instagram uno alla volta e andando ad eliminare coloro i quali sono inattivi.

 

Ci metterai un po’ di tempo, ma di sicuro così facendo, il tuo account migliorerà notevolmente.

 

Mentre invece se hai un grande numero di followers, abbiamo creato un servizio che fa al caso tuo.

 

Eliminare i ghost followers grazie ad altavisibilita.net

Proprio grazie all’esigenza di tantissime persone di sbarazzarsi dei dannosi ed inutili ghost followers, abbiamo creato un servizio che trova ed elimina tutti quei followers che danneggiano in maniera irreversibile il tuo Instagram account.

 

Se sei interessato, vai sulla sezione CONTATTI e mandaci un e.mail con il tuo numero di telefono e il tuo username su Instagram, ti ricontatteremo entro 24 ore.

 

Di seguito inoltre ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

 

Spero di averti chiarito le idee sul cosa siano i ghost followers, su come trovarli e su come eliminarli. Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva, puoi scrivere un commento qui in basso oppure mandarmi un e.mail, sarò felice di risponderti.

Foto dell'immagine di copertina Quando Pubblicare su Instagram

Quando pubblicare su Instagram. A che ora farlo?

Questa guida è rivolta a tutti coloro che vogliono capire quando pubblicare su Instagram. Capendo anche qual è l’ora migliore e il giorno migliore per farlo.

Prima un pò di dati. Instagram è il Social Network del momento. Le motivazioni sono da ricercare nell’innovativo sistema di gestione degli utenti e dei loro contenuti. Quel che non lascia sorpresi gli addetti ai lavori sono i numeri e le statistiche che si celano dietro questo Social Network. 400 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Vuoi scoprire come guadagnare o avere successo su Instagram? Finisci l’articolo e troverai le mie regole dalle quali partire per creare un account Instagram di successo.

Ma ora iniziamo con la spiegazione di quando pubblicare su Instagram e quale è la migliore ora per farlo.

Quando pubblicare su Instagram?

giorno e ora su quando pubblicare su instagramMolti ci vogliono far credere che non ha importanza l’ora e sopratutto il giorno in cui si pubblica un contenuto (foto, video o stories) su Instagram e vi dirò, è una mezza bugia.

Una mezza bugia è anche una mezza verità e spieghiamo il perchè. Un contenuto di indubbia qualità, a prescindere da orario e giorno avrà sicuramente successo. Su questo non ci piove.

La mezza bugia stà nel fatto che scegliendo accuratamente giorno e orario potremmo ottenere risultati migliori, anche a causa delle recenti modifiche dell’algoritmo di Instagram.

 

Quale è il giorno migliore o il giorno peggiore nel quale pubblicare su Instagram?

Anche qui vale lo stesso discorso fatto per l’orario. Dipende dalla tua nicchia o dal tuo target. Clicca qui, se non sai cosa è una nicchia.

Facciamo un altro esempio. Se nel tuo target ci sono molti giovani è chiaro che il Sabato e la Domenica non sono i giorni in cui postare. Nel week-end i giovani preferiscono svagarsi e passano meno tempo (fortunatamente) sui cellulari.

In linea di massima comunque è preferibile postare dal Lunedi al Venerdi, con il Mercoledì e Giovedì dove probabilmente anche nella tua nicchia ci saranno picchi in alto di attività.

 

Qual è il miglior orario?

Devi concentrarti sul comprendere chi è il tuo target principale e da li potrai capire qual è l’orario più indicato in cui postare. Vai sulle tue Instagram Insights e vedi quando i tuoi followers sono maggiormente attivi.

Se hai a disposizione un profilo aziendale, ovvero un profilo collegato ad una pagina Facebook, ti sarà molto facile. Basterà andare sui dati statistici –> Pubblico –> Scorrere in basso fino alla fine, dove c’è un riquadro con scritto follower. Questa statistica ti rivela le fasce d’orario in cui il tuo pubblico è presente su Instagram e da lì potrai decidere quale è il miglior orario per te.

La schermata che vedrai è esattamente come questa:

Immagine che mostra quando gli utenti che ti seguono su Instagram sono più attivi

In questo caso le statistiche mi suggeriscono che di Martedì sarebbe consigliato postare verso le 12 oppure verso le 18.

Se invece non hai un profilo aziendale, ti consiglio immediatamente di collegare la tua pagina Facebook al tuo profilo Instagram dato che potrai avere alcune funzionalità utili in più.

Se proprio non vuoi collegare la tua pagina Facebook, cosa che ti sconsiglio, ti do il link di questi siti che ti metto a disposizione delle statistiche del tuo profilo: INK361, SquareLovin, Sprout Social.

 

Prima di proseguire la lettura desidero informati che da qualche anno, offro un servizio di crescita del profilo Instagram, con aiuto nella creazione di un account di nicchia, aumento di followers in target ed incremento del tasso di engagement. Accompagno il cliente passo-passo verso la realizzazione del suo obiettivo. Questo servizio ha permesso a decine di aziende ed influencer di ottenere il massimo dal social network del momento. Clicca qui se sei interessato al servizio di miglioramento del profilo Instagram.

 

Vuoi dei consigli? Non esitare a contattarmi. Puoi farlo anche su Instagram, Facebook o tramite la e.mail che troverai in basso.

 

Come promesso all’inizio del post, di seguito ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

 

Spero di aver chiarito le idee su quando pubblicare su Instagram. Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva, puoi scrivere un commento qui in basso oppure mandarmi un e.mail, sarò felice di risponderti.

Foto dell'Immagine di copertina Impression Instagram

Impression Instagram: come aumentare le visualizzazioni.

Questa guida è rivolta a tutti coloro che vogliono capire come avere più impression su Instagram e aumentare le visualizzazioni, in base anche alla recente modifica dell’algoritmo di Instagram.

Prima un pò di dati. Instagram è il Social Network del momento. Le motivazioni sono da ricercare nell’innovativo sistema di gestione degli utenti e dei loro contenuti. Quel che non lascia sorpresi gli addetti ai lavori sono i numeri e le statistiche che si celano dietro questo Social Network. 400 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Vuoi scoprire come guadagnare o avere successo su Instagram? Finisci l’articolo e troverai le mie sei regole dalle quali partire per creare un account Instagram di successo.

Ma ora iniziamo con la spiegazione di come avere più impression su Instagram.

Sei pronto?

Cosa sono le Impression su Instagram ?

Prima di iniziare a svelarvi qualche trucco bisogna prima farvi capire esattamente cosa sono le Impression.

Le Impression su Instagram, dette anche visualizzazioni in italiano, sono la quantità di volte in cui un tuo contenuto (foto o video) viene visualizzato dagli utenti su Instagram. Questo significa che nel numero totale delle Impression ci sono anche persone che non ti seguono.

Se non mi seguono, come sono riusciti a vedere il mio contenuto? Mi spiano?

No, molto semplicemente è possibile che hanno visto il tuo contenuto grazie ad un hashtag o un geotag inserito da te nel momento in cui hai postato.

 

Considerazioni sul numero delle visualizzazioni

Se il numero delle visualizzazioni è molto minore rispetto al numero dei tuoi followers, può significare tre cose:

  1. Il tuo contenuto non è stato giudicato meritevole dall’algoritmo di Instagram;
  2. Gli hashtag che hai inserito non ti hanno fatto aumentare le visualizzazioni, o peggio ancora non li hai inseriti proprio;
  3. Hai dei ghost account che ti seguono oppure hai comprato dei followers che ovviamente non erano reali.

Il punto B può essere influenzato dal punto A, ma non viceversa. Ovvero, può darsi che non hai ricevuto impression negli hashtag proprio perchè il tuo contenuto non è stato considerato meritevole dall’algoritmo. 

Prima della modifica dell’algoritmo di Instagram, il numero di followers era fondamentale per avere la possibilità di avere più impression sui post, ma ora non è più così. Ora l’engagement è diventato più importante che mai.

Scopri come è stato modificato l’algoritmo e perchè l’engagement ora più che mai è fondamentale.

dati insight su come avere più impression su instagram

Come avere più visualizzazioni su Instagram ? 

Ora veniamo al dunque, come avere quindi più visualizzazioni sul tuo profilo Instagram? Tenendo conto che il tuo contenuto DEVE essere meritevole per risaltare su Instagram, ci sono alcune cose molto semplici da fare che possono migliorare notevolmente la tua visibilità e di seguito te le svelo:

  • usare una strategia per gli hashtag corretta;
  • usare il geotag;
  • postare il contenuto nel migliore orario;
  • mettere il tag di profili più popolari, ovviamente inerenti al contenuto da te pubblicato;
  • eliminare le foto dal tuo feed Instagram che hanno ricevuto meno interazioni (like e commenti) rispetto alle altre;
  • migliorare il tuo engagement creando un profilo di nicchia con un audience di nicchia;
  • eliminare tutti i ghost followers;
  • eliminare tutti i followers non reali o non in target.

Prima di proseguire la lettura desidero informati che da qualche anno, offro un servizio di crescita del profilo Instagram, con aiuto nella creazione di un account di nicchia, aumento di followers in target ed incremento del tasso di engagement. Accompagno il cliente passo-passo verso la realizzazione del suo obiettivo. Questo servizio ha permesso a decine di aziende ed influencer di ottenere il massimo dal social network del momento. Clicca qui se sei interessato al servizio di miglioramento del profilo Instagram.

 

Vuoi dei consigli? Non esitare a contattarmi. Puoi farlo anche su Instagram, Facebook o tramite la e.mail che troverai in basso.

 

Come promesso all’inizio del post, di seguito ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

Spero di averti chiarito le idee su come avere più visualizzazioni su Instagram. Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva, puoi scrivere un commento qui in basso oppure mandarmi un e.mail, sarò felice di risponderti.

Immagine di copertina dell'articolo Instagram, Come avere più seguaci su Instagram

Come avere più seguaci su Instagram

Come avere più seguaci su Instagram?

È la domanda che tutti si fanno dalla notte dei tempi. Con questa enorme guida a tua disposizione ti fornirò tutti gli strumenti necessari per un salto di qualità al tuo account di Instagram.

Attenzione però, i followers non sono tutto!

Non ho intenzione di fare allusioni sessuali, ma te lo devo dire, avere solamente un profilo Instagram di grandi dimensioni, quindi con tanti seguaci, non conta.

 

Conta l’engagement!!!

 

Ma cosa è l’engagement??

Ci arriveremo strada facendo, non preoccuparti! Leggendo questa guida rimarrai stupefatto dai risultati che otterrai.

 

Per capire un attimino meglio i numeri dietro il mondo di Instagram, ti fornisco qualche piccolo dato statistico.

Ci sono più di 500 milioni di utenti attivi ogni giorno su Instagram e più del 80% segue almeno un brand. (fonte: https://business.instagram.com)

Instagram sta crescendo 5 volte più rapidamente di qualsiasi altro social network mai visto sulla faccia della Terra e recenti studi hanno dimostrato che gli utenti su Instagram sono 58 volte più propensi ad interagire con un post di un brand rispetto a Facebook e ben 120 volte più propensi rispetto a Twitter.

Questa è la principale motivazione per cui si è creato il fenomeno degli Influencer. I Brand hanno capito che con Instagram ci si guadagna e per farlo hanno bisogno di un Influencer.

Grazie a questa guida, quell’Influencer potresti essere proprio tu!

 

Per diventarlo però hai bisogno di un forte seguito alle tue spalle. Hai bisogno di molte impression (visualizzazioni) sui tuoi post, di un alto engagement e di creare attorno a te un seguito appassionato e affidabile.

In questa guida super completa ti svelerò tutti i segreti del mestiere per far cambiare rotta al tuo profilo.

Sei pronto a scoprire come ottenere più seguaci su Instagram???

1) Scegli la nicchia Instagram giusta per te

Ok, ma cosa è una nicchia??

Immagine con spiegazione wikipedia della nicchia di mercato

Secondo Wikipedia quindi, una nicchia è un segmento di mercato dove c’è tanta domanda ma un’offerta che non riesce completamente a soddisfare la richiesta.

 

Ok, grazie della nozione, ma cosa c’entra con Instagram?

 

C’entra eccome perché anche Instagram ha le sue nicchie di mercato, esse però sono indubbiamente colme di offerte ed è qui che entra in gioco la strategia.

 

Nella nicchia che scegli su Instagram hai bisogno di distinguerti dalla massa, devi fare quindi qualcosa di diverso, qualcosa di innovativo oppure semplicemente qualcosa che non è ancora presente sul mercato italiano ma che lo è su quello estero.

 

Quali sono le nicchie presenti su Instagram?

Ce ne sono tantissime, noi di altavisibilita.net le dividiamo in 9 grandi macro-categorie:

  • Travel
  • Fashion
  • Art
  • Lifestyle
  • Business
  • Tech
  • Hobbies
  • Environment
  • Media

In ognuna di esse ci sono molteplici sottocategorie, le vere nicchie di cui ti parlavo prima.

Scegli la tua macro-categoria e cerca di trovare una nicchia di cui tu possa essere il leader.

 

Per saperne di più: Nicchia su Instagram: come trovare la mia nicchia di mercato

 

2) Modifica la tua Bio Instagram

Cosa ha che non va la mia bio?

Tutto e niente, la risposta quindi è dipende.

 

Cosa è una bio.

La bio è la cosiddetta biografia del tuo profilo. Dai un’occhiata alla foto in basso.

Immagine di come appare la bio nelle impostazioni Immagine di come appare la bio sul profilo

Nella bio ci devono essere tutte le informazioni che riguardano te e la tua nicchia Instagram. Deve essere chiaro e lampante cosa fai e di cosa ti occupi. Non deve essere noiosa e deve generare interesse.

 

Ti faccio una lista di quello che devi fare per rendere interessante la tua biografia Instagram, hai massimo 150 parole a disposizione, usale tutte e fallo con giudizio:

  • Emoji, dai del colore al tuo profilo, spesso un’emoticon aiuta a creare empatia e fa risparmiare tempo e parole;
  • Inserisci la tua residenza futura o attuale, le persone vogliono sapere dove sei o dove andrai;
  • Fai capire chi sei e cosa fai su Instagram;
  • Se puoi inserisci una breve frase che ti rappresenta;
  • Scrivi una buona call to action verso il link scelto.

 

Cosa è una call-to-action?

Tradotto letteralmente in italiano, call-to-action, significa “chiamata verso l’azione” e detto così sembra non avere molto senso, quindi ora ti spiego.

Su Instagram hai la possibilità di inserire un link sulla bio che porta ad una certa pagina web. Devi quindi poter offrire qualcosa di interessante su questo link, che sia un prodotto, un video o un articolo. Preferibilmente dovrebbe essere in tema con la nicchia da te scelta e dovresti esserne sicuro di trarne un vantaggio, altrimenti non avrebbe molto senso.

Per questo bisogna scrivere una call-to-action interessante, proprio per invogliare gli utenti a cliccare sul tuo link nella bio.

 

Per saperne di più: Bio Instagram: come ottimizzare l’intero profilo di Instagram.

 

3) Collega Instagram agli altri tuoi social

Quasi la metà degli utenti di Instagram è presente anche su altri social come Facebook, Youtube, Twitter. Ad esempio poi, quando connetti il profilo di Instagram a quello di Facebook, gli amici del social network blu riceveranno una notifica, ed è possibile che decideranno di iniziare a seguirti.

Condividere le foto anche sugli altri social aumenterà le possibilità di avere più seguaci su Instagram. Se un utente è interessato al tuo profilo Instagram è probabile che lo sia anche sugli altri social.

Semplice no?

 


Prima di proseguire con la lettura, desidero informarti che il nostro servizio di crescita Instagram è pensato su misura per le tue esigenze. Mettiamo l’Alta Visibilità al tuo profilo Instagram. Ottieni ora un elevato numero di seguaci reali e aumenta l’engagement grazie al nostro servizio attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Clicca qui per saperne di più.


 

4) Posta Contenuti Originali

The content is the king anche su Instagram.

Non c’è niente che può sostituire un contenuto creativo ed originale.

Il tuo post deve risaltare in mezzo alla grande massa. Non dimenticarti che Instagram è prettamente visuale, le foto che andrai a postare devono avere una correlazione tra di loro, sia per quel che riguarda la nicchia da te scelta sia per lo stile di editing.

Se solitamente posti delle foto brutte o che non hanno nulla da raccontare è impossibile ottenere molti nuovi seguaci. Le persone devono avere un motivo per seguirti e se non glielo dai, non lo faranno.

 

Abbiamo già detto che bisogna sapersi distinguere ed è proprio sulle foto che dovrai lavorare maggiormente.

Secondo uno studio condotto da Curalate, le foto che ottengono migliori risultati su Instagram sono:

  • Le foto luminose;
  • Le foto con il blu come colore dominante;
  • Le foto desaturate (bassa saturazione)
  • Le foto con un singolo colore dominante, qualunque esso sia.

Io ci aggiungo che se desaturiamo la foto, sarebbe meglio aumentare un po’ la vividezza. Inoltre bisogna fare attenzione a dare alla foto un giusto carico di ombre e di lasciare quanto più possibile i neri, perché senza di essi la foto perde un po’ della sua naturalezza.

 

Scopri di più: Che Foto mettere su Instagram: Cosa pubblicare? Come realizzarne di qualità?

Scopri di più: Editing foto Instagram: Come editarle e quali programmi usare

 

5) Ogni quanto postare per avere più seguaci su Instagram

Uno studio del 2017 condotto da Tailwind, uno strumento per il Visual Marketing, ha mostrato che la chiave per aumentare i seguaci rapidamente è essere costanti.

Durante questo studio hanno analizzato i dati di ben 100mila profili di Instagram ed è venuto fuori che chi posta sul proprio profilo con una maggiore costanza ha più possibilità di vedere aumentato il suo tasso di engagement nel tempo e di conseguenza anche il numero dei seguaci.

Bisogna dunque postare costantemente.

Ok, ma costantemente quanto?

Io consiglio almeno una volta al giorno.

 

6) Quando pubblicare su Instagram

Non meno importante è l’orario di pubblicazione. Pubblicare il tuo contenuto ad una certa ora, piuttosto che ad un’altra, ha un impatto abbastanza considerevole sul tuo tasso di engagement.

 

Tante volte ci viene domandato, a che ora consigliate di pubblicare su Instagram?

La mia risposta è: non c’è un certo orario che va sempre bene, ma dipende dalla tua nicchia e dal tuo target.

Ad esempio se nel tuo target ci sono tante mamme, postare nel bel mezzo dell’orario dell’uscita dalle scuole dei loro figli non è una grande idea.

Devi concentrarti sul comprendere chi è il tuo target principale e da li potrai capire qual è l’orario più indicato in cui postare. Vai sulle tue Instagram Insights e vedi quando i tuoi followers sono maggiormente attivi.

Immagine che mostra quando gli utenti che ti seguono su Instagram sono più attivi

Ad esempio per molti business (non tutti) l’orario migliore per postare un contenuto di Mercoledì o Giovedì è alle 3/4 di pomeriggio.

Se sei preoccupato di non riuscire a postare nel orario che fa più per te, potresti affidarti a Sprout Social, uno strumento che ti aiuterà a schedulare i tuoi post e a darti delle fantastiche statistiche con le quali potrai ottimizzare ancora di più il tuo profilo.

 

Scopri di più: Quando pubblicare su Instagram. A che ora farlo?

 

7) I migliori hashtag per ottenere più seguaci su Instagram

Gli hashtag per Instagram sono come le parole chiave per Google.

Usare correttamente gli hashtag è uno dei modi più rapidi per avere più seguaci su Instagram. Il loro scopo infatti è di farti notare da persone che non ti stanno seguendo ma purtroppo non è sempre facile usarli.

Ad esempio se stai creando dei contenuti per la coppa del mondo di calcio, è inutile utilizzare il generico hashtag #calcio perché sarà molto difficile farsi notare in un hashtag così popolare. Sarebbe meglio utilizzare hashtag come #fifaworldcup oppure #fifa2018.

 

Come si usano gli hashtag su Instagram?

Le regole sono cambiate nell’ultimo anno, Instagram ora si concentra maggiormente sulla rilevanza del hashtag in base al contenuto da te postato ed in base alla tipologia di profilo che possiedi. Non puoi pretendere di postare gli stessi 14 hashtag su tutte le foto e aspettarti dei risultati considerevoli. Devi quindi trovare la giusta combinazione per ogni immagine.

Di seguito ti elenco le nostre linee guida per ottimizzare l’utilizzo degli hashtag su Instagram per aumentare i seguaci:

  1. Crea un elenco di hashtag che sono sempre in relazione con i contenuti che posti;
  2. Ora studiali e cerca di capire quali sono quelli non troppo popolari, quelli estremamente in relazione con tutti i tuoi contenuti e prendine dai 4 ai 6;
  3. Trova o crea un paio di hashtag con il tuo brand o con il tuo nome e aggiungili alla lista;
  4. Ora cerca gli hashtag relazionati al tuo profilo secondo Instagram: solitamente sulla pagina esplora, potrai vedere contenuti più o meno in tema con quello che ti piace. Per questo potrebbe essere una buona strategia usare alcuni hashtag presenti nei post della pagina esplora che al contempo riguardano anche la tua nicchia. Prendine dai 3 ai 4;
  5. Ora ripeti per tre volte dal punto 1 al punto 4 in maniera tale da ritrovarti con 3 liste di hashtag univoche. Ti dovresti quindi ritrovare con 3 liste da 8 – 12 hashtag l’una;
  6. A seconda del contenuto da te postato trova tra i 3 e i 5 hashtag estremamente correlati a quel singolo contenuto;
  7. Per il primo post utilizza la lista fissa numero 1, per il secondo post usa la lista fissa numero due, per il terzo post usa la lista fissa numero e riinzia.

Ora devi affinare il tutto, cerca di fare anche delle prove anche con liste differenti di hashtag per vedere quali sono quelli che ti danno maggiori risultati.

 

Scopri di più: Hashtag Instagram: A cosa servono e come sceglierli.

 

8) Crea un tema lineare e armonioso per i tuo feed Instagram ed ottenere più seguaci

Questo è un altro punto sul quale fare estremamente attenzione.

Pensa al profilo di qualcuno, quando lo guardi non vedi solamente le sue foto recenti ma osservi anche tutta la griglia dei suoi contenuti, il suo feed in sostanza. Per questo è importante che le foto sul tuo profilo Instagram abbiano una relazione cromatica tra di loro. Facendo così il tuo feed apparirà molto più professionale.

Alcuni esempi:

Feed Instagram con colori uniformi Profilo Instagram con colori uniformi Profilo di Instagram con colori uniformi

La prima cosa da tenere in considerazione sono i contenuti stessi, i soggetti nelle varie foto, dovrebbero essere posizionati in maniera tale da dare un aspetto armonioso e lineare al tuo feed. Inoltre è importantissimo anche come editi le tue foto e quali filtri gli applichi. Trova un set di due o tre filtri simili e cerca di utlizzare sempre quelli nel editing delle tue foto.

 

9) GeoTag Instagram 

Usare il Geotag sulle tue foto di Instagram è importante per far sapere ai tuoi seguaci l’esatta posizione di dove hai scattato quella particolare foto. Inoltre mettendo il Geotag, potrai anche comparire nei risultati di ricerca in quella specifica località, aumentando così l’engagement.

È stato calcolato che usare il geotag può aumentare fino al 79% il tuo engagement quando usato a dovere.

Foto di un esempio di Geotag su Instagram

Se hai un’attività locale dovresti incoraggiarne il suo uso anche con i tuoi clienti per farti fare pubblicità gratis.

 

10) Rispondi ai commenti sulle tue foto

Rispondere ai commenti è vitale per accrescere l’engagement con il proprio pubblico ma anche per aumentare la popolarità di una foto, soprattutto nelle sue prime ore di vita.

Interagire con i tuoi seguaci su Instagram ti farà apparire più umile ed attento. Inoltre potrebbe essere davvero utile per prendere alcuni spunti e consigli interessanti.

Immagine di una risposta su di un commento

Una buona norma è mettersi in testa di rispondere sempre a tutti, soprattutto a coloro che scrivono qualcosa di sensato, non le solite emoji 🙂

 


Prima di proseguire con la lettura, desidero informarti che il nostro servizio di crescita Instagram è pensato su misura per le tue esigenze. Mettiamo l’Alta Visibilità al tuo profilo Instagram. Ottieni ora un elevato numero di seguaci reali e aumenta l’engagement grazie al nostro servizio attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Clicca qui per saperne di più.


 

11) Usa tutti i contenuti a disposizione

Quando Instagram è nato la funzione principale che aveva era quella di condividere foto. Ben presto però si sono accorti che c’era bisogno di dare la possibilità agli utenti di usare anche altre funzioni, e per questo negli anni sono comparsi i video, le stories e le live. Ora è possibile creare molte più tipologie di contenuti rispetto al passato per generare engagement e per aumentare i seguaci.

 

Di seguito ti elenco una serie di ragioni per cui è utile usare tutte le funzioni che Instagram ha a disposizione:

  • L’engagement medio dei video è molto più alto rispetto a quello delle foto;
  • Quando fai un live video su Instagram, apparirai primo sul feed delle stories;
  • Più di 400 milioni di persone creano delle Instagram stories ogni giorno;
  • Il 57% dei brand crede che le stories su Instagram abbiano una parte decisamente importante nella loro strategia di comunicazione.

Quindi, se ci sono usali 🙂

 

12) Ogni tanto posta delle frasi ad effetto che ti rappresentano.

Per alcune nicchie, un consiglio utile potrebbe essere quello di postare delle foto con sovraimpressa una frase ad effetto che rappresenta te e/o il tuo brand.

Esse dovranno comunque avere una relazione con il tuo profilo, sia per quel che decidi di comunicare, sia per l’aspetto grafico che decidi di dargli.

Una frase ad effetto di mangia vivi viaggia

Per farne di carine, puoi usare strumenti come Canva, Photoshop o addirittura Powerpoint.

 

13) Parla con i tuoi followers su Instagram, genera empatia ed ottieni più seguaci

I Social Media sono tutti basati sull’engagement.

A volte rimaniamo stupiti nel vedere che molte compagnie, anche importanti, si dimenticano la “parte sociale” nella strategia che adottano.

Come abbiamo già detto più volte, postare il giusto contenuto al giusto orario fa davvero dei miracoli in termini di engagement, ma è attraverso la conversazione con i tuoi seguaci che puoi trasformare un follower in un tuo fan incallito.

Secondo le statistiche di Sprout Social, rispondere alle domande poste su un determinato prodotto in vendita, incrementa del 49% la possibilità che l’utente lo acquisti.

Che aspetti? Parla con i tuoi followers.

 

14) Capisci cosa vogliono i tuoi followers e daglielo.

La crescita dei seguaci su Instagram, come su ogni altro social network, si basa su dei grandi contenuti. Per avere un seguito che interagisce con te devi capire cosa piace alle persone.

Ok, ma come puoi capire cosa i tuoi followers si aspettano da te?

Sicuramente non tirare ad indovinare, piuttosto prova questo:

  • Tieni d’occhio i tuoi competitor, ovvero coloro che hanno un target simile al tuo. Scopri che tipo di contenuti postano e prendi nota quando con un contenuto riescono a generare un grande engagement.
  • Tieni d’occhio i trend.
  • Fai delle prove e vedi quali sono i post che ti garantiscono dei risultati migliori. Analizza il perché e cosa hanno di speciale, magari potrai riuscire a replicarlo in altri contenuti.
  • Chiedi direttamente al tuo seguito cosa gli piacerebbe avere.

 

15) Contenuti dietro le quinte

Mostrate il dietro le quinte è uno dei modi migliori per aggiungere personalità al tuo brand. Puoi quindi condividere degli scatti o dei piccoli video, che mostrano ciò che c’è dietro al tuo lavoro.

Sia che si tratti di dare al tuo seguito un’anteprima dei nuovi prodotti o di mostrare una tipica giornata nella vita di uno dei tuoi dipendenti, i contenuti dietro le quinte sono particolarmente accattivanti perché rappresentano un aspetto unico del tuo business al di là dei tuoi prodotti.

Una foto di un backstage su Instagram

Questa strategia aiuta a stabilire una forte connessione con i tuoi potenziali nuovi followers e questo incrementa la possibilità che loro inizino a seguirti.

 

16) Collabora con gli altri

Un altro grande modo per aumentare la crescita dei seguaci sul tuo account Instagram è quello di collaborare con gli altri profili, specialmente se sono della tua stessa nicchia.

Per farti capire la potenza della collaborazione, voglio farti l’esempio dell’azienda Daniel Wellington che realizza dei bellissimi orologi. Grazie alla sponsorizzazione del loro prodotto, attraverso la collaborazione con degli influencer (anche piccoli), in un solo anno sono riusciti a passare da 850 mila followers a ben 2.1 milioni. Una crescita impressionante.

Ecco la loro semplice strategia:

L’influencer posta una foto del orologio al polso taggando il profilo Instagram di Daniel Wellington. Il seguito dell’influncer viene quindi rimandato al profilo dell’azienda, che in questo modo, riesce a mettere in vetrina i propri prodotti e magari a farsi seguire da centinaia di persona a collaborazione.

Semplice e veloce, vero?

 


Prima di proseguire con la lettura, desidero informarti che il nostro servizio di crescita Instagram è pensato su misura per le tue esigenze. Mettiamo l’Alta Visibilità al tuo profilo Instagram. Ottieni ora un elevato numero di seguaci reali e aumenta l’engagement grazie al nostro servizio attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Clicca qui per saperne di più.


 

17) Aumenta i seguaci attirando l’attenzione anche fuori Instagram

Non pensare che siccome le persone ti stanno seguendo su Facebook, Twitter o sul tuo blog significa che ti stiano seguendo anche su Instagram. Ricordati sempre di mettere i link di tutti i tuoi social ogni volta che posti qualcosa di interessante sul web.

Più attenzione riceve il tuo IG account da altre parti del web, più il tuo brand crescerà.

Ma cosa puoi fare per incrementare la tua credibilità sul web? Di seguito ti faccio una piccola lista:

  • Scrivere dei guest-post per dei blog che sono correlati alla tua nicchia;
  • Menziona sempre l’hashtag del tuo brand in tutti i tuoi social;
  • Ricordati sempre di inserire in una mail di risposta, la tua firma e i link dei tuoi social.
  • Se hai una campagna di email marketing attiva, mettici sempre anche i link verso i tuoi social.

 

18) Mai comprare followers su Instagram

Siamo dunque giunti ad una delle parti più importanti di questa guida.

 

MAI COMPRARE FOLLOWERS!!!

 

Comprare seguaci significa far suicidare il proprio account dalla finestra. Oggi giorno Instagram si è accorto di questo fenomeno ed ha preso delle contromisure, modificando il proprio algoritmo. Come ti ho già detto all’inizio di questa guida, ora i followers non contano più di tanto.

 

Conta l’ENGAGEMENT.

 

Comprando seguaci che non saranno sicuramente attivi sul tuo profilo, andrai ad abbassare drasticamente il tasso di engagement, distruggendo la visibilità del tuo profilo Instagram.

 

19) Like bombing, il Power like e i gruppi Telegram o Direct.

Cosa è il Like Bombing??

Il like bombing, come il power like che vedremo successivamente, è un modo per generare engagement sul contenuto da te appena postato.

Benissimo, ma come lo crea questo engagement?

Attraverso dei like che vengono lasciati da alcuni account (ad esempio 4-5) con un numero di followers abbastanza ingente (più di 100mila). Questo dovrebbe indurre Instagram a pensare che il contenuto sia davvero meritevole e per questo dovrebbe premiarlo.

Come hai visto però ho usato il condizionale in questa frase e perché l’ho fatto?

Perché purtroppo il risultato non è garantito, spesso poi questi “Big Account” sono dei profili falsi, inattivi, non in tema con la tua nicchia e Instagram lo sa. Quelli che sono invece degli ottimi profili, costano un occhio della testa, parliamo di cifre a tre zeri.

Cosa è il Power Like?

Il principio è lo stesso del Like Bombing, con la differenza che gli account che andranno a lasciarti il like non saranno così grandi e il loro numero sarà maggiore.

Significa più like da account più piccoli.

Anche qui però il risultato non è garantito e la spesa è comunque considerevole. A questo punto, se si ha voglia di spendere i soldi in questo modo, secondo me sarebbe meglio fare un ADS Instagram, che vedremo tra poco.

Cosa sono i gruppi Telegram o Direct?

Sono per l’appunto dei gruppi. I gruppi Telegram sono sull’applicazione Telegram, mentre i gruppi Direct sono su Instagram.

In questi gruppi ci sono una serie di persone, a volte neanche della tua stessa nicchia, che scambiano like e commenti. In sostanza io posto la mia foto su Instagram, lo comunico al mio gruppo (su Telegram o Instagram) e i facenti parte del gruppo andranno a mettere un like ed un commento al mio post.

A prescindere dalle differenze tra i due gruppi, questo secondo me è un metodo migliore rispetto al Like Bombing e il Power Like, specialmente perché è gratuito.

Anche qui però non è tutto oro quel che luccica, ma stavolta perché?

Perché prima di tutto il numero degli account su questi gruppi non è altissimo e quindi non puoi aspettarti chissà quanti like e/o commenti in più.

Facciamo poi un semplice calcolo. Se hai 20 mila followers e grazie a questi gruppi ricevi 100 like e 100 commenti in più, stai ottenendo l’1% di engagement in più, che non è sicuramente poco, ma neanche tanto.

Quindi io consiglio questi gruppi agli account più piccoli, specialmente sotto i 20 mila followers. Sotto questa soglia l’incremento dell’engagement è sicuramente più considerevole.

Inoltre come secondo aspetto non c’è da sottovalutare la problematica legata al tempo. Tutti gli account che fanno parte del gruppo devono mettere un like e un commento ai post di tutti, quindi questo significa che dovrai spendere una marea di tempo su questi gruppi, per dei risultati non proprio esaltanti.

Morale della favola: spendi i tuoi soldi e il tuo tempo in modo diverso. Paga un consulente, spiegagli la tua strategia e fatti dare dei consigli pratici e veloci che funzionano davvero.

 

20) Giveaway Instagram

Cosa è un Giveway?

Un Giveaway è contest particolare nel quale si regala un oggetto, come ad esempio un gadget, un calendario o addirittura un telefono o una macchina fotografica.

Per partecipare ed avere una possibilità di vincere il premio è necessario compiere un’azione nei confronti di chi organizza il contest. Un’azione sicuramente poco impegnativa, come ad esempio mettere un commento sul post che sponsorizza il giveaway, oppure condividere il post con una serie di amici, oppure seguire un determinato profilo. Di possibilità ne esistono a centinaia e tutto dipende dalla strategia adottata.

Foto di un esempio di Giveaway su Instagram

Perché fare un Giveaway?

Un Giveaway su Instagram è un ottimo metodo per creare engagement con i propri seguaci e soprattutto è ottimo modo per incrementare i propri followers. A tutti piace l’idea di poter ricevere un oggetto (che magari desidera) senza dover fare qualcosa di difficile.

Il mio parere è davvero positivo nei confronti di queste iniziative, peccato però che molti utenti che lanciano queste campagne si dimenticano del aspetto legale, tutt’altro che semplice da decifrare.

Quindi il mio consiglio è documentatevi, organizzate un contest legale e godetevi i frutti del vostro giveaway.

 

21) Shoutout Instagram

Cosa sono gli shoutout?

Uno shoutout è una menzione dell’username ricevuta da un account che non è il tuo. Il suo scopo è quello di far guadagnare visibilità all’username che è stato menzionato.

Questa menzione può essere fatta su una Instagram Story oppure sulla descrizione di un post. In sostanza basta mettere la chiocciola (@) e scrivere l’username dell’utente a cui fare lo shoutout.

Ovviamente oltre che l’username andrebbero scritte almeno due paroline, per rendere il tutto più interessante agli occhi di chi lo guarda.

Immagine di un esempio di shoutout

Come funziona?

Se vuoi fare uno shoutout con un utente su Instagram, puoi comprare il suo shoutout oppure, se è d’accordo, potete scambiarvelo a vicenda, come una sorta di baratto.

Nel caso in cui lo volessi provare devi fare attenzione ad una serie di aspetti che ti elencherò di seguito:

  • L’account da cui ricevere la menzione deve essere della tua stessa nicchia;
  • L’engagement di questo account deve essere almeno buono;
  • Deve avere un buon numero di followers reali (almeno 5mila);

 

22) Instagram Ads

Instagram Ads è un ottimo strumento per aiutare ad incrementare la tua presenza e le performance su Instagram. Questo perché hanno un sistema veramente eccellente nel darti la possibilità di trovare il giusto target e massimizzare così la possibilità di ricevere dei click sulle tue campagne attive.

Si potrebbe quasi dire che fare un Ads su Instagram è il miglior modo di incrementare i seguaci.

 

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine di questo percorso, dove ti abbiamo mostrato tutti i sistemi usati su come avere più seguaci su Instagram. La strada è stata lunga lo so e per questo ti ringrazio di essere arrivato/a fino a qui.

 

Ora ti chiedo io un piccolo favore.

 

Questa guida è per certo una delle più grandi e complete che puoi trovare su internet, stiamo parlando di più di 4500 parole. C’è gente che vende gli e-book a 29 euro con le stesse identiche nozioni mentre noi ti abbiamo offerto tutto gratis. Spero davvero che la lettura di questa guida ti sia stata utile.

 

Per questo ti chiedo di condividerla anche con i tuoi amici e conoscenti. Grazie a te, anche loro potranno beneficiare dalla lettura di questa fantastica guida.

 

Mettiamo l’Alta Visibilità al tuo profilo Instagram. Il nostro servizio di crescita Instagram è pensato su misura per le tue esigenze. Ottieni ora un elevato numero di seguaci reali e aumenta l’engagement grazie al nostro servizio attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Clicca qui per saperne di più.

 

Se hai qualche dubbio o domanda, scrivi un commento usando il modulo qui in basso, rispondiamo entro 24h.

Foto dell'immagine di copertina Nicchia Instagram

Nicchia su Instagram: come trovare la mia nicchia di mercato

Spesso i miei clienti mi chiedono: “in quale nicchia su Instagram devo posizionarmi?”. Non c’è una risposta precisa a questa domanda, infatti quasi sempre rispondo: “dipende”.

Prima un pò di dati. Instagram è il Social Network del momento. Le motivazioni sono da ricercare nell’innovativo sistema di gestione degli utenti e dei loro contenuti. Quel che non lascia sorpresi gli addetti ai lavori sono i numeri e le statistiche che si celano dietro questo Social Network. 400 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Il mio obiettivo in questo articolo è quello di guidarvi nella ricerca della nicchia che fa al caso vostro, dandovi tutti gli strumenti necessari per riuscirci in autonomia. Vi ricordando che non esiste una formula esatta, posso solo darvi delle nozioni e dei suggerimenti, poi il resto sta a voi.

La prima regola su come creare un account Instagram di successo è quella di trovare la vostra nicchia.

Una volta che sarai arrivato in fondo all’articolo ci saranno dei link che ti riporteranno alle altre regole su come creare un account Instagram di successo. 

Ma ora iniziamo…

Scegli la nicchia Instagram giusta per te

Ok, ma cosa è una nicchia??

Immagine con spiegazione wikipedia della nicchia di mercato

Secondo Wikipedia quindi, una nicchia è un segmento di mercato dove c’è tanta domanda ma un’offerta che non riesce completamente a soddisfare la richiesta.

Ok, grazie della nozione, ma cosa c’entra con Instagram?

C’entra eccome perché anche Instagram ha le sue nicchie di mercato, esse però sono indubbiamente colme di offerte ed è qui che entra in gioco la strategia.

Nella nicchia che scegli su Instagram hai bisogno di distinguerti dalla massa, devi fare quindi qualcosa di diversoqualcosa di innovativo oppure semplicemente qualcosa che non è ancora presente sul mercato italiano ma che lo è su quello estero.

Perchè è importante trovare la nicchia su Instagram?

Perchè appunto devi collocarti in un segmento di mercato, i followers su Instagram devono essere di qualità e puoi riuscirci solamente definendo accuratamente il tuo seguito, creandoti quindi una nicchia.

Più la nicchia di cui tratti è specifica e più il tuo seguito sarà specializzato e quindi di valore. Anche le aziende d’altronde trovano inutile affidare le loro sponsorizzazioni a dei profili che hanno moltissimi followers, ma non di qualità.

Per rafforzare il concetto ti faccio un esempio.

Io gestisco personalmente un profilo Instagram dove si trovano foto di tramonti (@tramontimondiali). La mia nicchia generica è sicuramente travel, dato che posto delle foto di varie parti del mondo. In più queste foto essendo dei tramonti mi permettono di andare oltre la nicchia generica travel, specializzandomi ancora di più. Questo mi garantisce di avere un pubblico ben definito e realmente interessato a ciò di cui tratto, infatti i risultati si vedono grazie all’alto tasso di engagement.

Scopri di più: Come si calcola e cosa è l’engagement su Instagram?

 

Quali sono le nicchie di riferimento su Instagram?

Le nicchie generiche di riferimento sono le seguenti:

  • Travel
  • Fashion
  • Art
  • Lifestyle
  • Business
  • Tech
  • Hobbies
  • Environment
  • Media.

Come trovare la nicchia su Instagram che mi appartiene?

Per un’azienda la ricerca della nicchia sarà molto più semplice dato che dipenderà dal business in cui lavora l’azienda. Quindi per esempio, un azienda che vende cosmetici apparterrà alla nicchia Fashion, specializzata in cosmetici.

Contenuti - Quanto costa un sito web?Per un utente normale la cosa è più complicata.

Prima di tutto ricordiamoci che Instagram è un Social Network costituito per il 100% da immagini o video e che i contenuti la fanno da padrone (the content is the king). Per capire a quale nicchia appartenere dovremmo fare una ricerca di mercato, una buona idea potrebbe essere quella di rispondere in sequenza a queste tre domande:

  • Cosa mi appassiona o cosa voglio comunicare?
  • Ho il materiale per crearne dei contenuti?
  • Potrebbe avere successo?

Queste tre semplici domande mi sono servite in molte occasioni per far capire al mio potenziale cliente che la nicchia è qualcosa di personale. Trova cosa vuoi comunicare su Instagram, pensa ai contenuti e guardati intorno.

Scopri di più: Come avere più seguaci su Instagram? La guida più completa su internet.

Per rafforzare di nuovo il concetto, riprendiamo l’esempio della pagina @tramontimondiali per rispondere alle domande citate poc’anzi.

  • Cosa mi appassiona? I tramonti;
  • Ho il materiale per crearne dei contenuti? Si, alcune foto saranno le mie, alcune le prenderò da altri utenti (con il loro permesso);
  • Potrebbe avere successo? Si, di pagine in italiano non c’è ne sono molte e i tramonti non piacciono solo a me 🙂.

 

Prima di proseguire la lettura desidero informati che da qualche anno, offro un servizio di crescita del profilo Instagram, con aiuto nella creazione di un account di nicchia, aumento di followers in target ed incremento del tasso di engagement. Accompagno il cliente passo-passo verso la realizzazione del suo obiettivo. Questo servizio ha permesso a decine di aziende ed influencer di ottenere il massimo dal social network del momento. Clicca qui se sei interessato al servizio di miglioramento del profilo Instagram.

Vuoi dei consigli? Non esitare a contattarmi. Puoi farlo anche su Instagram, Facebook o tramite la e.mail che troverai in basso.

 

Come promesso all’inizio del post, di seguito ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

 

Spero che ora ti sia più chiaro come trovare la tua nicchia su Instagram. Per qualsiasi dubbio o domanda non esitate a contattarmi lasciandomi un commento oppure inviandomi un e.mail. Risponderò appena possibile.

Instagram Engagement: come si calcola e come si aumenta.

Questa guida è rivolta a tutti coloro che vogliono capire cosa sia l’Instagram Engagement, come calcolarlo e perchè è diventato così importante.

Prima un pò di dati. Instagram è il Social Network del momento. Le motivazioni sono da ricercare nell’innovativo sistema di gestione degli utenti e dei loro contenuti. Quel che non lascia sorpresi gli addetti ai lavori sono i numeri e le statistiche che si celano dietro questo Social Network. 400 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Vuoi scoprire come guadagnare o avere successo su Instagram? Finisci l’articolo e troverai le mie sei regole dalle quali partire per creare un account Instagram di successo.

Ma ora iniziamo con la spiegazione di cosa è l’Instagram Engagement, di come si calcola, del perchè è importante in base alla recente modifica dell’algoritmo.

 

Cosa è l’Instagram Engagement rate? È così importante?

L’Instagram Engagement è quel dato statistico che misura la relazione tra te e il tuo seguito.

Esistono una moltitudine di programmi che te lo calcolano in maniera automatica, ma visto che non è un calcolo difficile, tra poco ti mostrerò la formula per calcolarlo a mano.

Come detto prima, l’Instagram Engagement è cosi importante perchè misura il rapporto tra le interazioni ricevute (i like e i commenti) sul tuo profilo e il numero di followers.

In sostanza ti dice quante persone sono realmente interessate ai tuoi contenuti.

Per questo motivo noi diciamo sempre che il numero dei followers non conta, perchè potenzialmente potrebbero essere tutti account fantasma o fake account.

È dunque l’engagement che misura quanto vali su Instagram, sopratutto agli occhi attenti delle aziende.

 

Instagram engagement rate: come si calcola?

L’engagement rate è quel valore numerico in percentuale che determina il rapporto tra il numero di followers e le interazioni sulle tue foto (o video).

Come detto prima, il risultato che ne scaturisce è molto importante per valutare la qualità del tuo profilo, e per questo motivo devi riuscire a calcolarlo da solo.

Il calcolo è veramente molto semplice, il tasso di engagement si ottiene sommando le interazioni ( like e commenti ) delle ultime 10 foto scartando la più recente.

Quel numero poi deve essere diviso prima per 10 e poi per il numero dei followers. Infine per ottenere la percentuale basta moltiplicare per cento.

Ricapitolando:

  1. SOMMA le INTERAZIONI degli ultimi 10 post scartando il più recente;
  2. Dividi per 10;
  3. Dividi per il numero dei followers;
  4. Moltiplica per 100.
  5. Hai ottenuto l’engagement rate.

Il calcolo è veramente molto semplice, con una calcolatrice non potrai metterci più di 5 minuti ma facciamo anche un esempio per farti capire ancora meglio.

 

Mario ha un account Instagram e vuole calcolare il tuo tasso di engagement:

  1. Scartando la foto più recente che ha postato, la somma delle interazioni (ricordo like + commenti) delle sue ultime 10 foto è pari a 15.000;
  2. Ora divide 15.000 per 10 ed il risultato è 1.500 (15.000/10 = 1500);
  3. Siccome Mario ha 45.000 followers, ora deve dividere 1.500 per 45.000 ed il risultato è 0,033 (1.500 / 45.000 = 0,033);
  4. Ora moltiplica 0,033 per 100, in maniera tale da ottenere una percentuale, il risultato è 3,33% (0,033 * 100 = 3,33%)
  5. Mario ha un engagement rate di 3,33%

 

Ora sappiamo cos’è l’engagement, perché è così importante e come fare a calcolarlo. Ora è giunto il momento di interpretarlo.

 

Qual è la percentuale ideale di engagement?

Stabilire la percentuale di engagement ideale è complesso perchè dipende da tanti fattori, ad esempio: la nicchia, da quanto tempo che non pubblichi, la strategia utilizzata, ecc.

Non c’è un tasso di engagement “esatto”, di seguito ti mostro due foto: la prima indica il tasso medio di engagement presente su Instagram.

Immagine di Tasso di engagement medio su Instagram

 

Se il tuo account si trova al di sopra di questa soglia, significa che stai facendo un buon lavoro, altrimenti se si trova al di sotto dovresti cercare di capire il perchè.

Se ti serve una mano, noi di altavisibilità.net possiamo aiutarti nel migliorare il tuo profilo Instagram, scrivici una e.mail (in basso trovi l’indirizzo) per una consulenza.

La seconda foto invece indica il tasso di engagement di alcuni profili famosi su Instagram.

Immagine di Instagram Engagement personaggi famosi

Più il numero dei followers è alto e più l’engagement è basso. Potrai avere anche i migliori contenuti del mondo ma questo è un dato di fatto.

 

Modifica algoritmo Instagram fine 2018: perchè è diventato cosí importante l’engagement?

La recente modifica dell’algoritmo di Instagram ha dato ancora più importanza all’engagement proprio per premiare coloro che hanno una buona connessione con i propri followers. 

Ma come è stato modificato l’algoritmo?

L’algoritmo è stato modificato in maniera tale da premiare con un maggior numero di Impression quegli utenti che nelle prime 3 ore raggiungono una certa soglia di interazioni (like + commenti) sulla propria foto.

Tutto ovviamente dipende dal numero di followers e dall’engagement

L’esatta soglia rimane un segreto nell’algoritmo di Instagram, quel che è certo è che le prime 3 ore di vita della foto sono estremamente importanti.

Quindi di seguito ti svelo qualche consiglio per ottimizzare la vita dei tuoi contenuti:

  • Pubblica nell’orario più corretto per la tua tipologia di profilo.
  • Sponsorizzazione la pubblicazione della tua nuova foto sulle Instagram Stories.
  • Metti i tag nelle varie pagine più popolari e inerenti alla tua nicchia.
  • Scegli i giusti hashtag.

 

Prima di proseguire la lettura desidero informati che da qualche anno, offro un servizio di crescita del profilo Instagram, con aiuto nella creazione di un account di nicchia, aumento di followers in target ed incremento del tasso di engagement. Accompagno il cliente passo-passo verso la realizzazione del suo obiettivo. Questo servizio ha permesso a decine di aziende ed influencer di ottenere il massimo dal social network del momento. Clicca qui se sei interessato al servizio di miglioramento del profilo Instagram.

 

Vuoi dei consigli? Non esitare a contattarmi. Puoi farlo anche su Instagram, Facebook o tramite la e.mail che troverai in basso.

 

Come promesso all’inizio del post, di seguito ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

 

Spero di averti chiarito le idee sul cosa sia l’Instagram Engagement, come calcolarlo e perchè è importante. Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva, puoi scrivere un commento qui in basso oppure mandarmi un e.mail, sarò felice di risponderti.

Foto dell'immagine di copertina Instagram Stories

Stories Instagram: Cosa sono e perchè sono importanti?

Questa guida è rivolta a tutti coloro che vogliono capire ed imparare ad usare correttamente le Instagram Stories per migliorare il proprio profilo.

Prima un pò di dati. Instagram è il Social Network del momento. Le motivazioni sono da ricercare nell’innovativo sistema di gestione degli utenti e dei loro contenuti. Quel che non lascia sorpresi gli addetti ai lavori sono i numeri e le statistiche che si celano dietro questo Social Network. 400 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Un’altra delle nostre regole su come creare un account Instagram di successo è quella di ottimizzare il vostro profilo postando delle Instagram stories di qualità e utili in base alla strategia da adottare.

Una volta che sarai arrivato in fondo all’articolo ci saranno dei link che ti riporteranno alle altre regole su come creare un account Instagram di successo. 

Ma ora iniziamo…

 

Cosa sono le stories di Instagram?

Instagram anni fa decise di integrare la propria applicazione con le Instagram stories. L’idea non era proprio nuova ed innovativa visto che Snapchat si affermò proprio come applicazione utile a caricare contenuti che si eliminavano dopo 24 ore.

In sostanza con le Instagram stories hai la possibilità di postare un contenuto che si auto-elimina dopo 24 ore. Questo contenuto può essere una foto, un video, con selfie con delle maschere facciali, oppure semplicemente un testo.

 

Perchè le Instagram Stories sono importanti?

instagram stories

Le Stories su Instagram ora giocano un ruolo a dir poco fondamentale per tenere aggiornati i propri followers sulle novità della propria vita. Molti però sottovalutano l’importanza di questa funzionalità e non la usano a dovere. Vanificando gli sforzi per creare un profilo Instagram autorevole.

Hai mai postato una story senza senso tanto per farlo? Niente di più sbagliato. I contenuti sulle Instagram stories devono essere di qualità, quasi al livello delle stesse foto che posti sul tuo profilo. Esse sono un mezzo comunicativo molto efficace e per questo bisogna integrarle a dovere nella propria strategia.

Quindi per chi vuole crescere su Instagram e creare un account di successo, deve incominciare a vedere le stories come uno strumento professionale.

lettura analisi instagram stories

Programmi per l’ottimizzazione delle Instagram Stories.

Esistono moltissimi programmi che modificano o editano una foto ma sono pochi quelli creati su misura per le Instagram stories, di seguito ti elenco i 3 migliori programmi per ottimizzare una story:

  • PocketVideo
  • Hype Type
  • Adobe Spark

 

PocketVideo

PocketVideo è la più potente applicazione di video editing creata appositamente per iPhone. Con questa applicazione hai la possibilità di creare dei video per Youtube Vlogs, Snapchat Memories, Instagram Stories, Facebook Videos e altro.

Con PocketVideo puoi creare, registrare ed editare i tuoi video molto facilmente.

 

Hype Type

Questa è un applicazione che ti da la possibilità di creare le tue Stories con uno stile pre-impostato aggiungendo del testo nei punti da te scelti.

 

Adobe Spark

Adobe Spark ti consente di creare grafiche, pagine web e racconti video ovunque in modo semplice e veloce. In più con Adobe Spark con funzionalità premium, ora incluso in tutti i piani Creative Cloud, potrai aggiungere il tuo marchio a qualsiasi progetto, rendendolo davvero unico.

Con Spark Post puoi trasformare la tua combinazione di testo e foto in una grafica professionale di grande impatto. Ti basterà scegliere un modello, aggiungere foto e testo e infine ridimensionare rapidamente la tua creazione per adattarla al blog o al social network che preferisci.

 

Come creare delle stories con video più lunghi di 15 secondi

Esiste un programma chiamato CutStory disponibile su Android e su AppStore che ti dà la possibilità di tagliare un video in diversi segmenti da 15 secondi. Questo fa sì che tu possa pubblicare una video stories più lunga di 15 secondi, senza stacchi ma semplicemente su più stories.

Facciamo un esempio per essere più chiari: hai un video di 40 secondi e vorresti pubblicarlo sulle Instagram Stories senza i noiosi stacchi, l’applicazione CutStory dividerà il video unico in 3 segmenti di video. Due da 15 secondi e uno da 10 secondi. In modo tale da rientrare perfettamente nei parametri di Instagram. Interessante vero?

 

Prima di proseguire la lettura desidero informati che da qualche anno, offro un servizio di crescita del profilo Instagram, con aiuto nella creazione di un account di nicchia, aumento di followers in target ed incremento del tasso di engagement. Accompagno il cliente passo-passo verso la realizzazione del suo obiettivo. Questo servizio ha permesso a decine di aziende ed influencer di ottenere il massimo dal social network del momento. Clicca qui se sei interessato al servizio di miglioramento del profilo Instagram.

 

Vuoi dei consigli? Non esitare a contattarmi. Puoi farlo anche su Instagram, Facebook o tramite la e.mail che troverai in basso.

 

Come promesso all’inizio del post, di seguito ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

 

Spero che ora ti sia più chiaro come ottimizzare le tue Instagram Stories. Per qualsiasi dubbio o domanda non esitate a contattarmi lasciandomi un commento oppure inviandomi un e.mail. Risponderò appena possibile.

Foto dell'immagine di copertina Hashtag Instagram

Hashtag Instagram: A cosa servono e come sceglierli.

Questa guida è rivolta a tutti coloro che vogliono sapere come scegliere i giusti hashtag su Instagram per migliorare le impression sui contenuti postati.

Prima un pò di dati. Instagram è il Social Network del momento. Le motivazioni sono da ricercare nell’innovativo sistema di gestione degli utenti e dei loro contenuti. Quel che non lascia sorpresi gli addetti ai lavori sono i numeri e le statistiche che si celano dietro questo Social Network. 400 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Una delle nostre regole su come creare un account Instagram di successo è quella di utilizzare gli hashtag nella maniera corretta.

Una volta che sarai arrivato in fondo all’articolo ci saranno dei link che ti riporteranno alle altre regole su come creare un account Instagram di successo. 

Ma ora iniziamo…

1) Cosa sono gli hashtag Instagram?

Gli hashtag per Instagram sono come le parole chiave per Google.

Usarli è facilissimo, basta inserire il cancelletto # prima di una parola.

Ad esempio: #ciao. Questo è un hashtag.

Usare correttamente gli hashtag è uno dei modi più rapidi per crescere su Instagram. Il loro scopo infatti è di farti notare da persone che non ti stanno seguendo ma purtroppo non è sempre facile usarli.

Immagine di cosa è un hashtag su Instagram

1.1) Perchè gli hashtag su Instagram sono importanti?

Gli hashtag sono importantissimi per una semplice ragione. Aiutano ad aumentare le visualizzazioni o impression del tuo post. Di conseguenza questo ti permette di avere un engagement più elevato e di essere quindi più appetibile sul mercato.

Leggi di più: Instagram Engagement: come si calcola e come si aumenta.

 

1.2) Come funzionano?

È molto semplice. Una volta che hai inserito un hashtag in un contenuto (foto o video) finirai nell’elenco dei contenuti più recenti per quel determinato hashtag. In maniera tale che se un utente ricerca l’hashtag che hai appena inserito, la tua foto sarà in cima alla lista delle più recenti.

Questo ti permette di avere qualche like in più, ma niente di eclatante.

L’ultimo aggiornamento di Instagram ha sconvolto l’utilizzo degli hashtag. Ora non è più come prima che bastava inserire gli hashtag più popolari per vedersi assicurato un buon numero in più di interazioni.

Ora bisogna avere una strategia efficace nel riuscire a usare gli hashtag degnamente.

Immagine si alcuni hashtag Instagram

2) Come usarli?

Come usare gli hashtag rimane un mistero a molti utenti su Instagram. Di seguito vi svelerò la tecnica che utilizziamo noi di altavisibilità.net, ma prima ci sono da chiarire alcuni aspetti.

 

2.1) La lingua degli hashtag

La lingua con la quale scrivere l’hashtag è direttamente correlata alla strategia. Cosa stai cercando di ottenere?

Se stai cercando persone in target ed il tuo target sono utenti italiani, allora inserisci hashtag in lingua italiana.

 

2.2) Quanti hashtag posso inserire su Instagram?

Tecnicamente è possibile inserire solamente 30 hashtag, ma vi svelo un trucchetto: Instagram da la possibilità di inserire 30 hashtag sulla didascalia ma anche 30 hashtag sui commenti, quindi sarà possibile inserire un numero totale di 60 hashtag.

Attenzione! io vi sconsiglio di utilizzare tutti e 60 gli hashtag in tutti i post, ho sentito di persone che sono state bannate, quindi utilizzate questa tecnica con molta cura e solo per determinati post.

 

2.3) Correlazione hashtag – contenuto

Un suggerimento che sembra evidente ma spesso non lo è, consiste nell’inserire gli hashtag correlati esattamente alla foto che state pubblicando, ad esempio: se postate una foto del mare non ha senso inserire l’hashtag #montagna.

 

2.4) Hashtag da evitare

Un altro suggerimento è quello di evitare di inserire hashtag generici tipo: #instagood #instagramhub #instagrammers oppure hashtag per farvi seguire tipo: #f4f #follow #follow4follow oppure hashtag troppo comuni tipo: #photooftheday #picoftheday #igersoftheday. L’uso di questi hashtag è veramente inutile, cercate gli hashtag della vostra nicchia anche se con pochi post, piuttosto che quelli con miliardi di post.

 

2.5) Alcune tecniche generiche di utilizzo degli hashtag Instagram.

Da quando mi sono specializzato in Instagram ho appreso e ideato diverse tecniche, ve ne riporto tre, che considero le migliori:

  • Tecnica 10-10-10;
  • Tecnica tre gruppi da trenta;
  • Tecnica 15 fissi e 15 variabili;
  • Tecnica inserimento contestuale nella descrizione;

2.5.1) Tecnica 10-10-10

La tecnica del 10-10-10 consiste nell’immettere 10 hashtag grandi ( 50 milioni di post in su ), 10 hashtag medi ( tra i 50 milioni di post e 1 milione di post ) e 10hashtag piccoli ( sotto il milione di post ).

Questa tecnica era la più efficace prima del cambio di algoritmo datato Gennaio 2018, mentre ora la sua efficacia va svanendo.

2.5.2) Tecnica tre gruppi da trenta

La tecnica dei tre gruppi da trenta consiste nel crearsi tre liste di 30 hashtag correlati alla tua nicchia e strategia e di farli ruotare in base alla foto che andrai a postare.

2.5.3) Tecnica 15 fissi e 15 variabili

La tecnica dei 15 fissi e 15 variabili consiste nell’avere 15 hashtag fissi correlati alla tua nicchia e strategia che si ripetono, mentre gli altri 15 variano in base alla foto che andrai a postare.

2.5.4) Tecnica inserimento contestuale nella descrizione

La tecnica dell’inserimento contestuale nella descrizione significa inserire gli hashtag nella costruzione di una o più frasi nella descrizione. Ad esempio se nella foto in questione voglio inserire una frase come: In Canada la canoa o il kayak ha una vitale importanza nella vita dei canadesi. Posso modificarla così: In #Canada la #canoa o il #kayak ha una vitale importanza nella vita dei #canadesi.

 

2.6) Ti voglio fare un regalo. Ti svelo la nostra tecnica ad altavisibilita

Come abbiamo già detto, le regole sono cambiate nell’ultimo periodo, Instagram ora si concentra maggiormente sulla rilevanza del hashtag in base al contenuto da te postato ed in base alla tipologia di profilo che possiedi. Non puoi pretendere di postare gli stessi 14 hashtag su tutte le foto e aspettarti dei risultati considerevoli. Devi quindi trovare la giusta combinazione per ogni immagine.

Di seguito ti elenco le nostre linee guida per ottimizzare l’utilizzo degli hashtag:

  1. Crea un elenco di hashtag che sono sempre in relazione con i contenuti che posti;
  2. Ora studiali e cerca di capire quali sono quelli non troppo popolari, quelli estremamente in relazione con tutti i tuoi contenuti e prendine dai 4 ai 6;
  3. Trova o crea un paio di hashtag con il tuo brand o con il tuo nome e aggiungili alla lista;
  4. Ora cerca gli hashtag relazionati al tuo profilo secondo Instagram: solitamente sulla pagina esplora, potrai vedere contenuti più o meno in tema con quello che ti piace. Per questo potrebbe essere una buona strategia usare alcuni hashtag presenti nei post della pagina esplora che al contempo riguardano anche la tua nicchia. Prendine dai 3 ai 4;
  5. Ora ripeti per tre volte dal punto 1 al punto 4 in maniera tale da ritrovarti con 3 liste di hashtag univoche. Ti dovresti quindi ritrovare con 3 liste da 8 – 12 hashtag l’una;
  6. A seconda del contenuto da te postato trova tra i 3 e i 5 hashtag estremamente correlati a quel singolo contenuto;
  7. Per il primo post utilizza la lista fissa numero 1, per il secondo post usa la lista fissa numero due, per il terzo post usa la lista fissa numero e riinzia.

Ora devi affinare il tutto, cerca di fare anche delle prove anche con liste differenti di hashtag per vedere quali sono quelli che ti danno maggiori risultati.

 

Prima di proseguire la lettura desidero informati che da qualche anno, offro un servizio di crescita del profilo Instagram, con aiuto nella creazione di un account di nicchia, aumento di followers in target ed incremento del tasso di engagement. Accompagno il cliente passo-passo verso la realizzazione del suo obiettivo. Questo servizio ha permesso a decine di aziende ed influencer di ottenere il massimo dal social network del momento. Clicca qui se sei interessato al servizio di miglioramento del profilo Instagram.

 

Vuoi dei consigli? Non esitare a contattarmi. Puoi farlo anche su Instagram, Facebook o tramite la e.mail che troverai in basso.

 

Come promesso all’inizio del post, di seguito ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

 

Spero di averti chiarito le idee su come scegliere i giusti hashtag su instagram. Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva, puoi scrivere un commento qui in basso oppure mandarmi un e.mail, sarò felice di risponderti.

Foto dell'immagine copertina Editing foto Instagram

Editing foto Instagram: Come editarle e quali programmi usare

Questa guida è rivolta a tutti coloro che vogliono capire come realizzare l’editing per le proprie foto su Instagram.

Prima un pò di dati. Instagram è il Social Network del momento. Le motivazioni sono da ricercare nell’innovativo sistema di gestione degli utenti e dei loro contenuti. Quel che non lascia sorpresi gli addetti ai lavori sono i numeri e le statistiche che si celano dietro questo Social Network. 400 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Una delle nostre regole su come creare un account Instagram di successo è quella di ottimizzare il vostro profilo editando le foto su Instagram nella maniera corretta.

Una volta che sarai arrivato in fondo all’articolo ci saranno dei link che ti riporteranno alle altre regole su come creare un account Instagram di successo. 

Ma ora iniziamo…

 

Perchè i contenuti sono importantissimi su Instagram

The content is the king anche su Instagram.

Non c’è nulla che possa sostituire un contenuto creativo ed originale.

Instagram è prettamente visuale, le foto che andrai a postare devono avere una correlazione tra di loro, sia per quel che riguarda la nicchia da te scelta sia per lo stile di editing.

Quando un utente guarda il tuo profilo Instagram, attraverso le informazioni di base capisce di cosa tratti, ma è grazie alle foto postate che riuscirà a collegare ciò che hai scritto nella biografia a ciò di cui ti occupi su Instagram.

I contenuti sono il tuo specchio. 

 

Come realizzare delle foto di qualità?

In questa guida diamo un pò per scontato che tu sappia le basi della fotografia digitale ed infatti ci concentreremo maggiormente sull’editing.

Per realizzare delle foto di qualità hai bisogno di due cose: un buon mezzo con il quale fotografare e saper utilizzare i programmi giusti di editing per migliorare la foto e dargli uno stile.

Per questo scopo io utilizzo Lightroom di Abode, che vedremo di seguito.

 

Come realizzare l’editing delle proprie foto su Instagram

Abbiamo già detto che bisogna sapersi distinguere ed è proprio sul editing che dovrai lavorare maggiormente.

Risultato foto lightroom - editare le foto per instagram

Secondo uno studio condotto da Curalate, le foto che ottengono migliori risultati su Instagram sono:

  • Le foto luminose;
  • Le foto con il blu come colore dominante;
  • Le foto desaturate (bassa saturazione)
  • Le foto con un singolo colore dominante, qualunque esso sia.

Io ci aggiungo che se desaturiamo la foto, sarebbe meglio aumentare un po’ la vividezza. Inoltre bisogna fare attenzione a dare alla foto un giusto carico di ombre e di lasciare quanto più possibile i neri, perché senza di essi la foto perde un po’ della sua naturalezza.

Trova un set di due o tre filtri simili e cerca di utlizzare sempre quelli nel editing delle tue foto.

Per editare le foto esistono diversi programmi molti dei quali gratuiti, utilizzabili sia per Instagram che per altri scopi.

 

Quali programmi posso utilizzare per editare le foto per Instagram?

Lightroom - editare le foto per instagram

Come vi ho già introdotto esistono diversi programmi per modificare le foto su Instagram. Il mio preferito è LightRoom di Adobe.

Lightroom è molto semplice da utilizzare, ti basteranno 20 minuti per capirne le funzionalità principali. Essendo un programma della famiglia Adobe è uno strumento altamente professionale e dai risultati eccezionali.

Esiste sia in versione desktop (a pagamento) sia in versione smartphone (gratuita se crei un account) ed è possibile editare le foto in formato RAW di qualsiasi macchina fotografica digitale.

Anche se non sei un esperto in fotografia e dei programmi di editing, su internet esistono tantissime guide gratuite per scoprirne il funzionamento. 

Se Lightroom non ti ha soddisfatto o preferisci utilizzare qualcos’altro, ti consiglio di leggerti l’articolo di Aranzulla sui programmi per l’editing delle foto.

 

Alcuni esempi di feed armoniosi, con una relazione cromatica dove l’editing è stato realizzato ad hoc:

Profilo Instagram con colori uniformi Profilo di Instagram con colori uniformi Feed Instagram con colori uniformi

 

Prima di proseguire la lettura desidero informati che da qualche anno, offro un servizio di crescita del profilo Instagram, con aiuto nella creazione di un account di nicchia, aumento di followers in target ed incremento del tasso di engagement. Accompagno il cliente passo-passo verso la realizzazione del suo obiettivo. Questo servizio ha permesso a decine di aziende ed influencer di ottenere il massimo dal social network del momento. Clicca qui se sei interessato al servizio di miglioramento del profilo Instagram.

 

Vuoi dei consigli? Non esitare a contattarmi. Puoi farlo anche su Instagram, Facebook o tramite la e.mail che troverai in basso.

 

Come promesso all’inizio del post, di seguito ti lascio una serie di articoli che potranno ulteriormente aiutarti ad aumentare le tue Impression, a migliorare il profilo Instagram e a farti capire come guadagnare con Instagram.

 

Spero di averti chiarito le idee su realizzare l’editing delle tue foto su Instagram. Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva, puoi scrivere un commento qui in basso oppure mandarmi un e.mail, sarò felice di risponderti.