Foto dell'Immagine di copertina Tipi di siti web

Tipi di Siti Web: tra gli statici e i dinamici

Un sito web oltre che poter essere considerato una vetrina per i propri prodotti e per la propria società, è anche un vero e proprio canale di comunicazione verso i propri clienti e proprio per questo occorre analizzare quali sono i tipi di siti web, per capire quello che è più adatto alle esigenze del cliente. 

 

Scopri di più: A COSA SERVE UN SITO WEB ?

 

È basilare avere chiari i propri obiettivi e il proprio budget per massimizzare la resa del progetto web. 

 

In questo articolo analizzo i vari tipi di siti web, anche se in linea di massima, si dividono in statici e dinamici.

Sito Web Statico layout statico - Tipi di siti web

I siti web statici sono la prima e direi vecchia generazione di siti web. Sono caratterizzati da una struttura semplice, formati da pagine statiche che li rende molto leggeri. Il vero problema però è che gli interventi sulla grafica potranno essere molto limitati, arginando quindi le possibilità di renderlo esteticamente accattivante.

 

Sito Web Dinamico layout dinamico - Tipi di siti web-2

I siti web dinamici sono la seconda generazione di siti web, i contenuti possono essere redatti dinamicamente, anche grazie all’ aiuto di un CMS (ne parleremo di seguito) e di un database. Ciò che caratterizza questi tipi di siti web è l’essere costruiti per far risaltare la grafica ed essere quindi più moderni, perfetti per dare un tocco professionale al proprio progetto web.

 

I siti web vengono poi comunemente divisi in categorie per inquadrarne il settore di operatività o i servizi offerti:

  • sito personale o blog;
  • blog aziendale;
  • sito di comunità o forum;
  • sito di download;
  • sito ludico;
  • sito web di commercio elettronico;
  • portale web;

 

Di seguito andremo più nel dettaglio sulle categorie appena citatate. È qui che ci sono le vere differenze tra i vari tipi di siti web.

 

Blog

Il blog è un sito web che può essere visto dall’utente come una sorta di diario e sempre grazie ai CMS può essere gestito come un diario.

Solitamente un blog è costituito da vari articoli ordinati in una certa sequenza, e infatti il suo scopo è proprio quello di dare informazioni, su se stessi o su qualche argomento in particolare, più il blog è settoriale e più avrà successo.

 

Scopri COME CREARE UN BLOG. La mia guida passo – passo.

 

Blog Aziendale

Un blog aziendale ha come obiettivo quello di informare gli utenti e i clienti sulle varie tematiche riguardanti l’attività aziendale, fornendo magari anche qualche consiglio. In questa maniera si abbatte il muro che per anni ha diviso aziende e clienti. La comunicazione con i propri clienti tramite un blog, permette all’azienda di migliorare notevolmente il suo appeal e di dare un’immagine di grande professionalità.

 

Sito E-Commerce

I siti web che, avendo un codice dinamico e un database, permettono di comprare e vendere beni sono chiamati, siti di commercio elettronico. Questa tipologia di siti web si è espansa notevolmente negli ultimi anni, grazie all’utilizzo dei CMS, che permettono di gestire il proprio negozio online in completa autonomia.

Il posizionamento del sito web in questo caso, è a dir poco necessario in quanto senza di esso, difficilmente si potranno ricevere visite da nuovi clienti. Un altro contesto molto importante è l’usabilità del sito web, che permette ai propri clienti di trovare quello che cercano in maniera rapida e semplice.

 

Portale Web

Un portale web è un sito di grandi dimensioni, che gestisce varie tematiche, tanto da poterle considerare delle sezioni a se stanti. Un esempio odierno di portali web sono i siti delle testate giornalistiche o di Riviste Online.

 

E veniamo dunque alla spiegazione di cosa sono i CMS. I CMS consentono di aggiornare e modificare i contenuti del sito web in autonomia, senza ulteriori interventi da parte del web designer.

 

CMS (Sistema di gestione dei contenuti)

Esistono varie tipologie di CMS, alcuni a pagamento, altri gratuiti ma entrambi permettono di ottenere siti web professionali. Ogni CMS ha caratteristiche particolari che si adattano meglio o peggio rispetto ad un determinato progetto web. Alcuni CMS sono più adatti a gestire siti web istituzionali, altri blog, altri ancora siti di commercio elettronico.

Oggigiorno si usano quasi esclusivamente CMS per realizzare siti web, modificandoli all’occorrenza in base alle esigenze del cliente. I CMS permettono di abbattere i costi di realizzazione del sito web e la futura manutenzione e offrono grandi vantaggi al cliente.

 

Spero di aver chiarito le idee sulle differenze tra i vari tipi di siti web. Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva, puoi scrivere un commento qui in basso oppure mandarmi un e.mail, sarò felice di risponderti.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *